L’Era Glaciale 4: Manny, Sid e Diego e i continenti alla deriva

di Francesca Commenta

 

La cosa più importante, sin dalla notte dei tempi, sono gli affetti: quella magica parola che suona più o meno come famiglia. Non importa che sia composta solo da padre, madre ed eventuali figli. Un concetto che viene fuori al meglio anche questa volta dal film d’animazione L’Era Glaciale 4, anche in versione 3 D. Di sicuro qui i buoni sentimenti non mancano e anche le risate. Il vecchio gruppo delle puntate precedenti è ricomposto tra Manny, Sid e Diego, ma questa volta ci sono nuovi amici e la figlia del mammuth Pesca ormai adolescente e innamorata. Tutti hanno però un bel problema da affrontare e meno male che non manca loro il sorriso. La deriva dei continenti, i conseguenti terremoti e un mondo che cambia del tutto, frantumando ogni certezza. L’amore però è davvero più forte di tutto.

Nemmeno il cattivo pirata Capitan Sbudella riuscirà a rompere gli equilibri familiari del gruppo, sempre pronto ad accettare nuovi membri. La novità è che Diego troverà la sua compagna e in ogni nuovo episodio, insomma, la famiglia si rafforza sempre più. Per la piccola Pesca, innamorata di un adolescente viziato e sempre circondato da fastidiosissime ragazze, un vero amico ed eroe. La talpa di nome Louis, di diritto ormai dentro la famiglia.

Non mancheranno le avventure e, in primo piano, anche una serie di iceberg che serviranno da nave. A Sbudella, invece, alla fine non resterà che il fallimento, dopo aver voluto fortemente un gruppo così fedele nell’equipaggio alla conquista dei mari. Il sentimento è dietro l’angolo e alla fine anche per Diego arriveranno i primi battiti del cuore, con la bella Shira. Tra novità e tradizione, insomma, l’Era Glaciale non delude mai qualunque sia la vostra età. Da vedere sicuramente, insieme agli altri tre precedenti ovviamente, per rilassarsi, divertirsi e anche un pò riflettere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>