Quentin Tarantino pensa di ritirarsi

di Francesca Commenta

Quentin Tarantino ha lasciato i suoi moltissimi fan senza parole e ha confessato che il suo decimo film potrebbe essere anche l’ultimo. Si perché intervistato da Playboy si è detto in qualche modo stanco del suo lavoro e pronto a ritirarsi. Di certo una affermazione che nessuno si aspettava. Il prossimo gennaio uscirà in Italia “Django Unchained” e, a questo punto, dovrebbe lavorare solo ad un ultimo lungometraggio. In effetti, comunque, ha anche spiegato perché pensa di aver preso la decisione definitiva. “”Non voglio diventare un vecchio filmmaker – ha dichiarato – Normalmente i peggiori film di un regista sono gli ultimi quattro della sua filmografia“. A soli 49 anni, però, sembra avere ancora tanto da dire e il suo numeroso pubblico si sente abbandonato.

Quentin Tarantino, è diventato famoso soprattutto per le sue inquadrature fuori dal comune e i montaggi che avevano un qualcosa di sperimentale. Tuttavia gli anni sono passati e oggi sono già venti anni che la sua carriera va a gonfie vele. I film realizzati sono nove e, quindi, ha ancora un poco di tempo per cambiare idea. In realtà sarebbero anche di più, ma Kill Bill vol. 1 e vol.2 contano come uno solo. Sarà davvero solo un ricordo presto tutto quello che ha portato al cinema? Secondo quanto ha dichiarato a Playboy si.

 

Insomma, il problema è che vuole lasciare un ricordo di quanto ancora era giovane e carico di idee, non sembrare un patetico uomo che, nonostante diventi anziano e non sappia più cosa fare, si ostini a mettersi in primo piano. “Se dovesse succedere qualcosa nel mio cuore, se avessi una nuova storia da raccontare potrei tornare. Ma se dovessi fermarmi a 10 mi starebbe comunque bene come testamento artistico”. Insomma, uno spiraglio lo lascia intravedere e comunque già nel 2009 aveva fatto un annuncio del genere. In quella occasione, al momento dell’uscita di “Bastardi senza gloria”, aveva parlato di addio ma poi non era andata così. Questo però dimostra una intenzione che già da tempo sembra riguardarlo. Scopriremo nei prossimi mesi cosa deciderà di fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>