Gwyneth Paltrow: addio al cinema?

di Francesca Commenta

 

Per lei quelle al cinema potrebbero essere le ultime apparizioni. Gwyneth Paltrow, infatti, vorrebbe dedicarsi ad altro, almeno questo è quello che sembra. La fase della vita in cui recitava, potrebbe averla stancata e la diva che ha da poco compiuto 40 anni avrebbe un nuovo progetto di vita anche per assicurarsi la vicinanza continua ai suoi due bambini. 

Vorrebbe cominciare sviluppando sempre di più il suo sito internet Goop e l’azienda che ha fondato con il suo personal trainer, che si occupa da anni delle star Tracy Anderson. Quello che pensa di fare è provare a sfondare nel mondo dell’imprenditoria fino a fare concorrenza a Jessica Simpson. Una alternativa ambiziosa che evidentemente la stimola moltissimo e vuole provarci.

Nel frattempo, la solita fonte informatissima ha detto a US Weekly: «Gwyneth ha perso la sua passione per il cinema e ammira l’impero di Jessica. Tuttavia non ha nessuna intezione di rinunciare completamente alla recitazione… Certo, con non più di uno o due ruoli da attrice non protagonista all’anno». Entrare negli anta forse le ha fatto sentire tutta la responsabilità di una vita che avanza e di una famiglia che ha bisogno di lei e dalla quale non si vuole dividere. Il lavoro certo non le manca, ma ora si sente più femminile e vitale e dice:  «La mattina del mio compleanno i miei figli e mio marito mi hanno svegliata con abbracci e regali e ho avuto la migliore settimana della mia vita. Sono davero felice di avere 40 anni!». Certo per i tanti fan che la seguono da anni, apprendere che lei potrebbe non recitare più sul grande schermo è una notizia terribile, ma intanto non ci sono ancora certezze e, in ogni caso, si può sempre tornare indietro nelle proprie decisioni. La Paltrow e’ e resterà comunque una grande e bellissima interprete conosciuta in tutto il mondo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>