Kasia Smutniak, successo al cinema dopo il grande dolore

di isayblog4 Commenta

 

Ci ha messo del tempo per riprendersi dal suo grande e improvviso dolore, Kasia Smutniak ma non appena è tornata a recitare ha mostrato talento e bellezza ed ha ricominciato con un successo incredibile. All’inizio dopo la scomparsa del compagno e padre della figlia, Pietro Taricone, per un terribile incidente, ha preso parte a qualche servizio fotografico. Il suo volto, però, era sempre triste e spento. Oggi ha un nuovo compagno, convive con un grosso dispiacere ma ha trovato la forza di andare avanti, anche per la bambina.

Sin dall’evento tragico che l’ha colpita, ha cercato di mostrare la sua forza e di andare avanti. La stessa Kasia, infatti, ha detto di aver cominciato subito a lavorare, magari non mostrandosi troppo in pubblico ma pensando al suo mestiere per distrarsi. Ha quindi girato due film che sono appunto “il quarto stato” e “Tutti contro tutti”. Il sostegno degli amici, come sempre, è stato fondamentale ma la forza l’ha trovata dentro di sè.

Deve essere stata dura per lei che magari si è sentita anche in colpa, visto che lo sport che ha portato alla morte il compagno era la passione di lei. La stessa, del resto, che l’aveva quasi uccisa una manciata di mesi prima. Adoravano volare e provare quel senso di libertà che il paracadute regala e che solo i più coraggiosi riescono a provare, ma qualcosa è andato storto. Ora è il momento di lasciarsi apprezzare, di mostrare il suo vero valore sul grande schermo, come ha fatto in passato sul piccolo.E’ brava la Smutniak, non è solo avvenente, ma è dotata di grande talento e determinazione ed ha studiato tanto per lasciare il segno ogni volta che recita. E’ il suo momento, la vedremo certamente ancora per molto e in tantissime interpretazioni e darà sempre il meglio di sè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>