Claudia Gerini, escort in Amiche da Morire

di Francesca Commenta

 

Il 7 marzo, l’appuntamento al cinema è con Amiche da Morire con un trio davvero speciale. Parliamo di Sabrina Impacciatore, Cristiana Capotonti e Claudia Gerini. Quest’ultima veste i panni di una escort. La seconda, è una moglie e la terza una figlia ossessionata dalla madre. Nulla però è come sembra e cominciano ad accadere dei delitti inaspettati, dietro ai quali ci sono dei bottini molto ricchi. Gli uomini, non ne escono vincitori in quanto sono dipinti come mariti bugiardi e uomini imbranati. 

La trama punta come location su di una isola del Sud Italia e in primo piano c’è Gilda, Claudia Gerini che essendo una persona dai facili costumi ha molti pretendenti. C’è poi Olivia (Capotondi) moglie bella e ingenua, scelta per la sua purezza come madrina durante la processione e Crocetta (Impacciatore). Quest’ultima, invece, ha una madre che oltre ad avere un carattere angosciante si dice porti anche sfortuna agli uomini che l’avvicinano. 

Le tre donne riunendosi scoprono che Rocco, marito di Olivia, in realtà è un rapinatore ed è pronto a  scappare con quasi un milione di euro di bottino. il delitto ci scappa, ma come nascondere il cadavere? Sulle loro tracce, però, c’è Malachia, commissario arruffone e imbranato. Soddisfatta Cristiana che dice: Abbiamo lavorato con Sabrina e Claudia per far crescere insieme i nostri personaggi.  Per il mio ho pensato allo stereotipo della bionda svampita, che però nella storia si rivela tutt’altro. Ha momenti di lucida follia, quando la sua campana di cristallo si sgretola”. Per la Impacciatore, invece, E’ il primo film, in cui ho un momento di altissimo riscatto sexy. In Italia le donne devono rispondere a un canone di bellezza stereotipato nel cinema, a cui non appartengo vista la mia gobbetta sul naso e il non avere la quarta di reggiseno. Ci voleva una donna regista per mostrarmi così seduttiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>