Robert Downey Jr : nuove e incredibili rivelazioni

di Francesca Commenta

Non tutti i figli hanno dei rapporti facili con i genitori e, anche per questo, la loro gioventù può essere costellata da problemi di varia natura. E’ il caso pure di artisti famosi e proprio Robert Downey Jr ha fatto delle rivelazioni incredibili al magazine “Max” durante una intervista. Lo stesso ha confermato che sarebbe stato proprio il padre ad avviarlo ad un futuro fatto di droghe e caos. Per fortuna, oggi ha superato questa fase e può raccontarlo. 

Robert Downey Jr ha raccontato che non ha avuto proprio un genitore modello: Mio padre è stato un pioniere del cinema indipendente, ma non aveva idea di come si crescono i figli. Mi passò il primo spinello quando avevo otto anni“. Il regista, dunque, lo avrebbe spinto al consumo di droghe in tenera età e con molta difficoltà poi è riuscito a venirne fuori. 

L’interprete di “Iron Man”, però, non colpevolizza più di tanto il genitore e dice che era il suo modo di volergli bene: “per dimostrarmi amore nell’unica maniera che conosceva“. Se per tutti appare opinabile come forma di affetto, comunque, non sembra aver portato bene alla vita del figlio. Downey Jr parla della rinascita dopo la riabilitazione, ma ha vissuto dei momenti difficili in passato. Tanto per cominciare, è stato  più volte arrestato per atti illeciti dovuti al possesso e al consumo di droga e per lo stesso motivo non è più stato in grado di lavorare ad alcuni film in cantiere. Ora dice: Oggi sono orgoglioso di riuscire a mantenere i miei impegni, non solo nei confronti di amici e famiglia, ma anche con il pubblico. Sono un padre abbastanza severo, presente, soprattutto con Exton, mio figlio più piccolo. Con lui è tutto nuovo perché questa volta sono sobrio. Riesco persino a cambiargli i pannolini, cosa difficilissima da fare quando sei completamente stonato!“. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>