La Vita Oscena: al via le riprese

di Francesca 1

E’ il nuovo film di Renato De Marina e si intitola La Vita Oscena. La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo di Aldo Nove e sono appena iniziare le riprese. Il cast è ben nutrito e il protagonista è Clément Métayer, l’attore rivelazione a Venezia 2012. Insieme a lui anche Isabella Ferrari, Roberto De Francesco, Valentina Bellè, Andrea Renzi, Duccio Camerini, Anita Kravos, Miriam Giovanelli, Iaia Forte ed Eva Riccobono.

Il film La Vita Oscena, racconta di un viaggio visionario, un percorso fuori da ogni schema che riguarda la vita di un ragazzo e la sua visione diversa dal reale, per una fine che non arriva. La stessa che attenderà invano. Legato profondamente al suo poeta preferito che aveva raccontato la morte, a lui non resterà che parlare invece della vita. A produrre il lungometraggio ci hanno Gianluca De Marchi e Fabio Mazzoni per la Film Vision. La sceneggiatura, invece, è di Renato De Maria e Aldo Nove.

Il direttore della fotografia è Daniele Ciprì, la scenografia di Alessandra Mura, i costumi di Jessica Zambelli e il montaggio di Jacopo Quadri. La pellicola è legata profondamente al libro uscito nel 2010 e dal sapore, fondamentalmente, autobiografico. Tra le pagine l’autore non parla però soltanto della propria vita, ma continua un percorso che aveva già iniziato. Lo aveva fatto in particolare con la sua terza opera che è Woobinda. Il percorso viene definito dallo scrittore in modo specifico. Per lui si tratta, infatti, il mondo che ha intorno con i suoi occhi. Prima de La Vita Oscena, però non ha mai raggiunto quell’attenzione che il suo progetto meritava. Il racconto autobiografico, dunque, rimaneva confinato, perché non riusciva a distaccarsi per raccontarlo in modo non troppo emozionale. Adesso le cose sono cambiate e iniziano le riprese di un film che potrebbe destare l’attenzione di pubblico e critica e rappresentare un successo annunciato. 

  

Photo Credit: Sarah11 su wikimedia commons

 

 

 

Commenti (1)

  1. Non mi capita mai di fare commenti sui blog che leggo, ma in questo caso faccio un’eccezione, perche’ il blog merita davvero e voglio scriverlo a chiare lettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>