Milly D’Abbraccio e il cinema hard

di Francesca Commenta

La crisi economica arriva anche nel mondo dell’hard. Le regole cambiano e ci si deve adeguare, pure in un settore che sembrava conoscere solo primavere. A conferma di questo arriva Milly D’ Abbraccio, pornostar avellinese che con Cicciolina e Moana Pozzi, ha visto i tempi migliori del mondo del porno. Nelle settimane scorse, intervistata per la tv, l’ex diva del cinema a luci rosse italiana ha raccontato un pò quello che sta succedendo.

 

 

Lei che ha interpretato Paolina Borghese ninfomane imperiale, Vedo nudo e Amore non uccidermi, ha detto di aver tentato la carriera politica candidandosi come sindaco di Torre del Greco e Monza, anche perché si era accorta di far parte di un mondo, quello dell’hard che perdeva sempre più colpi. Quello che le serviva, ovviamente, erano entrate economiche regolari, anche se magari non fisse e doveva prendere una strada alternativa.  

Un mesetto fa, è stata raggiunta dai microfoni delle Iene, dopo che secondo Linkiesta, aveva pubblicato un curioso annuncio che diceva: “Si sono la vera ed autentica Milly D’Abbraccio, la vera star dell’eros. L’unica vera bomba del sesso italiano. Ora disponibile come escort per incontri solo di alto livello. Devo informarvi del fatto che mi piacciono gli uomini di classe e molto concreti. Non chiamatemi con numeri anonimi e non chiedetemi se sono davvero io: sono io ! Io so come farti sentire uno stallone. Ti informo che sono costosa ma amabile”. Insomma l’attrice ha deciso di fare l’escort? La stessa ha detto all’inviato che  per un massimo di due ore può guadagnare fino a 2500 euro, ma se il cliente è giovane o viene da lontano il prezzo cala a 800 euro. Del resto significa sempre avere un incontro con la regina del porno, con una vera star. Un guadagno mensile in questo senso, diventerebbe di circa 18 mila euro, mica male anche se la sua presenza sicura e famosa rischia di mettere in ansia molti uomini.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>