Gigi Rizzi, è morto l’attore e playboy

di isayblog4 Commenta

Una notizia che lascia senza parole, perché è morto all’improvviso mentre si trovava in casa di amici. Gigi Rizzi, playboy e simbolo della Dolce Vita, si è spento nelle scorse ore a 69 anni, stroncato da un malore. Di lui si ricordano oltre che l’attività cinematografica, anche le numerose relazioni, tra le quali pure quella con Brigitte Bardot. 

Amava divertirsi e frequentò molto la Costa Azzurra e Cannes tra ricchezze e relax. Arrivò pure a Saint Tropez, sempre al fianco di un gruppo di amici conosciuti come “les italiens”. Gigi Rizzi è morto a Sori, riviera di Levante. Si era fatto notare, in qualità di autore, anche in alcuni reality show e aveva recitato pure in compagnia di Tizzani e Caiano. 

E’ diventato noto al grande pubblico nel 1969, quando fece la sua prima comparsa nel film “La donna invisibile” di Paolo Spinola e continuò per qualche anno con i film “La morte risale a ieri sera” (1970) di Duccio Tessari, “Roma bene” (1971) di Carlo Lizzani, “Ettore lo fusto” (1972) di Enzo G. Castellari, fino a “L’occhio nel labirinto” (1972) di Mario Caiano. Nel 2004 ha partecipato al reality show “La fattoria”. Decise di smettere intorno agli Anni Settanta e si rifugiò nella sua casa in Argentina dove aveva acquistato un’azienda agricola. Tornava spesso in Liguria, fino a quando decise di stabilirsi definitivamente. Da qualche tempo, quindi, viveva nel piccolo paese sulle prime colline liguri dove è morto, dopo una breve malattia. La morte improvvisa però coglie impreparati e lascia nello sconforto gli amici, e molti degli ammiratori che ancora lo seguivano con costanza. Quando è morto si trovava con amici fuori casa a divertirsi e con la moglie argentina Dolores Mayol. E’ stato stroncato in pochi minuti dal malore e anche se i soccorsi sono stati tempestivi, non c’è stato nulla da fare se non accertarne l’avvenuto decesso. 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>