Morto Cory Monteith, Finn di Glee: attesa autopsia

di isayblog4 Commenta

Un ragazzo bellissimo e bravissimo, che è finito suo malgrado nella lista sempre più lunga di artisti sfortunati e dannati morti giovanissimi. Aveva solo 31 anni Cory Monteith, uno dei volti più amati del telefilm“Glee” con il ruolo di Finn Hudson, ma sembra non essere riuscito a mettere a tacere i suoi demoni. Per quanto ancora non si conoscano le cause della morte, si sa che da tempo aveva problemi con alcol e droghe e sono molti a giurare, per primo il sito di Perez Hilton, che il decesso sia avvenuto per overdose. Fidanzato nella vita e nel telefilm con Lea Michele, La Rachel Berry canterina, doveva sposarsi il prossimo anno e ad aprile era entrato volontariamente in un rehab per cambiare vita.

Lei lo amava profondamente e ora sarà dura senza quel volto d’angelo dal passato difficile che incarnava il sogno americano. Lui ce l’aveva fatta in un mondo spietato come quello di Hollywood e i colleghi sono ancora tutti sconvolti, come i produttori dello stesso telefilm per ragazzi. E’ stato trovato morto nella sua camera d’albergo a Vancouver, dopo che il personale non lo vedeva da troppo tempo pur sapendo che doveva lasciare la struttura. Le telecamere lo avevano ripreso l’ultima volta, mentre tornava da una serata con amici, ma cosa sia successo veramente non si sa ancora. Si attendono i risultati dell’autopsia.

Quello che ha escluso la polizia è che sia avvenuto un decesso violento, ma quando è stato trovato aveva lasciato questo mondo da molte ore. Vista l’eccezionalità del caso, gli esami autoptici saranno effettuati prima possibile, già in settimana, e i risultati degli esami tossicologici si avranno subito. Monteith era entrato volontariamente in un programma di riabilitazione per abuso di sostanze stupefacenti e già due anni fa aveva raccontato dei suoi abusi di droghe. A farlo stare bene e a dargli la forza soprattutto la sua compagna Lea Michele che aveva conosciuto durante le riprese di Glee. L’attrice 26enne non lo aveva mai abbandonato. Oggi è un giorno più triste senza di lui e tutto il mondo del cinema e della tv, piange la sua scomparsa. 

 Photo Credit: gdcgraphics su Wikimedia Commons

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>