Pechino Film Festival: tutte le news

di Pina Commenta

Si respira aria internazionale al Pechino Film Festival che si terrà dal 16 al 23 aprile. Del resto i Paesi orientali stanno scegliendo di aprirsi sempre di più al resto del mondo e viceversa

 

Il resto del mondo, infatti, sta dando sempre maggiore attenzione a quello che succede nel campo cinematografico in Oriente, basta vedere come sono andati i film orientali all’ultimo Festival di Berlino, ad esempio, dove ha trionfato il film del cinese Yinan Diao “Black Coal, Thin Ice” e il premio di miglior attrice è andato alla giapponese Haru Kuroki.

Insomma l’industria cinematografica si sposta a oriente e Pechino non vuole farsi trovare impreparata.

Per questa ragione si allinea agli altri importanti festival internazionali inaugurando la kermesse con una proiezione d’apertura, cosa mai accaduta prima. Per l’occasione sarà proiettato “La Bella e la Bestia” del regista Christophe Gans, con i protagonisti Vincent Cassel e Lea Seydoux.

La serie di proiezioni, soprannominata Pechino Film Panorama, comprende 260 film locali e internazionali, organizzati in 15 sezioni.

I titoli spaziano dal classici recentemente restaurati come il dramma muto del 1928 “Underground” di Anthony Asquith e “Roma Città Aperta” di Roberto Rossellini del 1945.

Sicuramente la sezione che entusiasmerà di più il pubblico cinese sarà quella dedicata alle proiezioni in 3D con “Transformers: L’oscurità della luna”, “The Avengers” e “Gravity”.

Restando in tema internazionale, a Pechino arriverà anche la nostra Monica Bellucci, parte della giuria composta dal produttore cinematografico spagnolo Andres Vicente Gomez, il regista irlandese Jim Sheridan, il regista indiano Rajkumar Hirani e, a capo della giuria, il regista cinese che non ha bisogno di molte presentazioni, John Woo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>