Turner: le parole del regista Mike Leigh

di Pina Commenta

È uscito ieri, 29 gennaio 2015, “Turner”, il nuovo film di Mike Leigh che racconta la vita e l’arte di William Turner. Il film ha ricevuto numerosi riconoscimenti e vede nel cast Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey, Paul Jesson, Lesley Manville e Martin Savage.

Ecco di seguito il trailer del film

Il regista, Mike Leigh, ha così parlato del suo film:

Alla fine del secolo scorso, quando è uscito Topsy-Turvy – Sotto-sopra, ho scritto che era “un film su tutti quelli come noi, che soffrono e si dannano per fare ridere gli altri”. Ora ho di nuovo girato la macchina da presa per puntarla su di noi – noi che cerchiamo di essere artisti, con tutta la fatica che questo comporta. Ma far ridere la gente è una cosa; toccarla nel profondo e farle cogliere la sublime bellezza e insieme la spaventosa tragedia dell’essere vivi a questo mondo, be’, è tutt’altra cosa.

E per quanto possiamo provarci, pochi di noi ci riescono. Turner c’è riuscito, però. E’ stato un gigante tra gli artisti del suo tempo: risoluto e intransigente, straordinariamente prolifico, rivoluzionario nel suo approccio, abile nella tecnica, visionario e lungimirante. Eppure, l’uomo Turner era eccentrico, anarchico, vulnerabile, imperfetto, inaffidabile e a volte rozzo.

Poteva essere falso, egoista e cattivo, ma anche generoso, appassionato e capace di slanci poetici. Turner è un film che parla del rapporto difficile e conflittuale tra un comune mortale e la sua arte eternal, tra la sua fragilità e la sua forza. Ed è anche un tentativo di ripercorrere i drammatici eventi che hanno segnato l’ultimo quarto di secolo della sua vita e del suo paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>