La notte degli Oscar 2020: i vincitori

di pask Commenta

La lista dei vincitori alla notte degli oscar. Sbanca Parasite.

Si è svolta da poco la notte degli oscar, l’evento di maggior spicco per gli appassionati di cinema che quest’anno non ha mancato di riservare le sue sorprese.

A dominare la scena sono stati sicuramente i registi di Parasite, grandissima sorpresa che ha sbancato con le vincite e l’intervento di Joaquin Phoenix che con la vittoria di miglior attore nel film Joker ha ricordato l’impegno vegano che continua imperterrito a mantenere e soprattutto il fratello scomparso qualche anno fa.

La lista dei vincitori

  • Miglior film – Parasite
  • Migliore regista – Bong Joon-ho (Parasite)
  • Migliore attore protagonista – Joaquin Phoenix (Joker)
  • Migliore attrice protagonista – Renee Zellweger (Judy)
  • Migliore attore non protagonista – Brad Pitt (C’era una volta a Hollywood)
  • Migliore attrice non protagonista – Laura Dern (Storia di un matrimonio)
  • Miglior film internazionale – Parasite
  • Migliore film d’animazione – Toy Story 4
  • Migliore corto animato – Hair Love
  • Miglior colonna sonora – Joker
  • Migliore canzone originale – “I’m gonna love me again” di Elton John
  • Migliore sceneggiatura originale – “Parasite”
  • Migliore sceneggiatura non originale – “Jojo Rabbit”
  • Migliore cortometraggio – “The Neighbors’ Window”
  • Migliore cortometraggio documentario – “Learning to skateboard in a war zone”
  • Migliore scenografia – “C’era una volta a Hollywood”
  • Migliori costumi – “Piccole donne”,
  • Migliore documentario – “American Factory”
  • Migliore montaggio sonoro – “Le Mans ’66 – La grande sfida!”,
  • Migliore mixing sonoro – 1917
  • Migliore fotografia – 1917
  • Migliore montaggio – “Le Mans ’66 – La grande sfida!”,
  • Migliori effetti speciali – 1917
  • Miglior trucco – “Bombshell – La voce dello scandalo”

L’unica nota di demerito, anche se alla fine merita comunque Toy Story 4, è stata rivolta verso il premio come miglior film d’animazione, dove la vittoria si sperava fosse data a Klaus, uno dei film animati più amati al momento per realizzazione e trama. Ma ormai i dadi sono stati tratti ed i vinti tornano comunque a casa con una nomination che tanto male non fa.

Belle anche le parole del regista sudcoreano Bong Joon-ho che con il suo film Parasite si è portato a casa diversi premi e nel discorso ha ricordato di quando studiava cinema e di aver preso ispirazione da Martin Scorsese, che dalla platea è rimasto commosso sicuramente di questo omaggio. Il confronto tra vecchie e nuove generazioni. Voi siete d’accordo con i premi dati?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>