Il cinema contro la violenza sulle donne

di isayblog4 Commenta

La delegazione parlamentare al Consiglio d’Europa ha scelto la 66^ Mostra Internazionale dell’Arte Cinematografica di Venezia per sensibilizzare e discutere a proposito del problema della violenza sulle donne, soprattutto quella domestica.
Una sconcertante realtà che vede aumentare le vittime in modo esponenziale e non – come si potrebbe supporre – solo nelle zone degradate della società, ma anche negli ambienti cosiddetti perbene. Per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento, mercoledì 9 settembre deputato e senatori saranno presenti al lido per discutere e proporre soluzioni durante un seminario che si terrà a partire dalle 17.00 a palazzo Giustinian a Venenzia. In serata, alle 21.00 nella Sala Pasinetti del palazzo del cinema, verrà proiettato il film egiziano Scheherazade, Tell Me a Story del regista Yousry Nasrallah, presentato proprio oggi tra gli eventi fuori concorso. Il film racconta proprio di una donna, una presentatrice di talk show, che rinuncia alla sua carriera per le esigenze del marito. Il film sarà preceduto da un collage di spot delle campagne di sensibilizzazione realizzate recentemente in diverse nazioni.
L’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha talmente apprezzato l’iniziativa italiana che il presidente Lluìs Maria de Puig, socialista catalano, non solo parteciperà personalmente, ma ha organizzato una delegazione di parlamentari donne, in rappresentanza dei 47 che aderiscono al Consiglio d’Europa.
Anche il comune di Venezia sosterrà l’iniziativa e affiggerà in città, al Lido e sulla terraferma, per tutta la durata dell’evento internazionale, un manifesto realizzato dal Consiglio d’Europa per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza domestica e contro le donne.

Sara Sagrati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>