Festival del film di Roma: vince Un cuento chino

di Francesca Commenta

 

E’ stato il regista argentino Sebastian Borensztein con il suo “Un cuento chino” ad aggiudicarsi il premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior film alla VI edizione del Festival Internazionale del film di Roma. Un evento atteso è piuttosto importante che ha visto trionfare una storia dai grandi sentimenti e un pò fuori dai classici schemi.

Si racconta nella pellicola di Roberto interpretato da Ricardo Darin, che è una persona piuttosto introversa e solitaria che però ha avuto modo di conoscere  Jun, un cinese appena arrivato in Argentina. Per una serie di motivi decide di accoglierlo un casa e i suoi problemi saranno destinati a diventare meno gravi. La convivenza insomma lo aiuterà molto e alla fine riuscirà a scoprire quanto l’aiuto di qualcuno, in certi casi, possa essere fondamentale. Non preoccupatevi non vi abbiamo rivelato tutta la trama ma soltanto i passaggi salienti e di certo si tratta di un lungometraggio da vedere.

 

All’Italia invece non è toccato alcun premio e la giuria presieduta da Ennio Morricone, in questo senso, è stata inflessibile. “Un cuento chino” si è aggiudicato anche il Premio BNL del pubblico al miglior film e l’attore principale è già protagonista del film Premio Oscar “Il segreto dei suoi occhi”. Vi riportiamo anche tutti i premi e i film premiati:


Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior film: Un cuento Chino di Sebastian Borensztein
Premio Marc’Aurelio della Giuria alla migliore attrice: Noomi Rapace per Babycall
Premio Marc’Aurelio della Giuria al miglior attore: Guillaume Canet per Une vie meuilleure
Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio: Voyez comme ils dansent di Claude Miller
Premio speciale della Giuria Marc’Aurelio: The eye of the storm di Fred Schepisi
Premio speciale della Giuria Marc’Aurelio per la colonna sonora: Ralf Wengenmayr per Hotel Lux
Premio Bnl del pubblico al miglior film: Un cuento chino di Sebastian Borensztein
Premio Marc’Aurelio al miglior documentario per la sezione L’altro Cinema /Extra: Girl Model di David Redmon e Ashley Sabin
Premio Marc’Aurelio Alice nella città sotto i 13 anni: En el nombre de la hija di Tania Hermida P.
Premio Marc’Aurelio Alice nella città sopra i 13 anni: North sea Texas di Bavo Derurne
Premio Marc’Aurelio esordienti: ex aequo Circumstance di Maryam Keshavarz e La Brindille di Emmanuelle Millet
Premio Marc’Aurelio all’attore a Richard Gere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>