I film di Natale 2011 più visti: la classifica

di Francesca Commenta

Non è riuscito Vacanze di Natale a Cortina a vincere su tutti, dimostrando che forse il cinepanettone che da vent’anni tiene banco ha fatto il suo tempo. Effetto della crisi o voglia di qualcosa di nuovo, gli italiani hanno mostrato freddo interesse per il film che vede come protagonisti l’immancabile Christian De Sica e, per la quarta volta, pure Sabrina Ferilli. In effetti ha mantenuto un discreto secondo posto, ma le cifre degli incassi non sono certo quelle del passato, dimostrando quanto non sia stato fondamentale l’impegno dei fratelli Vanzina di rendere più attuale e frizzante la pellicola con alcuni cambiamenti.

Al primo posto, ha conquistato il cuore della gente, “Sherlock Holmes” della Warner mentre “Vacanze di Natale a Cortina”, si ferma al secondo attendendo probabilmente di essere superato da “Il gatto con gli stivali”. Tiepido poi il guadagno che è stato di 4.447.000 euro contro i quasi 11 milioni dell’anno scorso. Non era andata troppo bene, comunque, pure nel 2010 quando “La banda dei Babbi Natale”aveva incassato, sempre in due settimane, quasi nove milioni (8.896.486). Parliamo più o meno della stessa cifra di sherlock Holmes che oggi si ferma a 7.505.000.

In merito alla lista dei dieci film più visti, invece, va bene al film di Leonardo Pieraccioni “Finalmente la felicita”che arriva comunque al quarto posto, “Capodanno a New York” si ferma al quinto, “Il figlio di Babbo Natale”arriva al settimo e “Il principe del deserto” è al nono. Ecco la classifica:

1)  Sherlock Holmes
2)  Vacanze di Natale a Cortina
3)  Il gatto con gli stivali
4)  Finalmente la felicità
5)  Capodanno a New York
6)  Le idi di marzo
7)  Il figlio di Babbo Natale
8 ) Midnight in paris
9)  Il principe del deserto
10) The artist  


Voi ne avete visto qualcuno? Quale di queste pellicole vi ha colpito di più o comunque vi piacerebbe andare a scoprire? Al momento grande curiosità e interesse sta attirando il Gatto con gli Stivali, ma è fin troppo presto per confermare il suo eventuale successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>