Demi Moore, ancora guai, arrestata la figlia

di Francesca Commenta

Sembra non voler finire il periodo di noie e dispiaceri per Demi Moore, che si sta riprendendo a fatica dalla fine del suo matrimonio con Ashton Kutcher, dolore che l’ha quasi portata alla morte e ad un misterioso ricovero. Se c’è chi giura che i due torneranno presto insieme, intanto una delle figlie si fa beccare dalla polizia mentre beveva una birra, finendo inevitabilmente in manette. Si perché se da noi non esistono questo tipo di problemi, in America non è possibile bere in pubblico degli alcolici se si è minori, cioè se non si sono ancora compiuti i 21 anni.

Scout Wills, la figlia di Demi Moore e Bruce Willis ne ha ancora venti e in questa occasione ha pagato anche il prezzo di essere figlia di due star mondiali. Ci aveva provato, infatti, a spacciarsi per una ragazza più grande ma non è servito a nulla perché è stata riconosciuta. Una brutta avventura, insomma a New York per la ragazza, che al momento del fattaccio si trovava nella zona di Union Square, quando la polizia l’ha beccata con una bottiglia in mano e sono subito scattati i controlli.

 

Il “New York Daily News Scout” conferma che Scout ha provato a mostrare agli agenti un documento falso, forse appartenente ad una amica che aveva superato i 21 anni, magari per non fare notizia e finire su tutti i giornali ma non c’è riuscita.Le forze dell’ordine hanno subito capito di chi si trattava e in poco tempo è stata liberata su cauzione. Il prossimo 31 luglio, però, dovrà subire un processo. Nei giorni scorsi, invece, si era parlato insistentemente dell’altra figlia dell’attrice, Rumer, che secondo le malelingue potrebbe essere rimasta fin troppo attaccata all’ex patrigno, tanto da far pensare ad una relazione o forse i loro incontri erano dovuti ad un reale avvicinamento con la madre. Difficile saperlo, lo scopriremo solo nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>