Valeria Golino folgorata dall’attrice Jasmine Trinca

di Francesca Commenta

 

Valeria Golino è rimasta folgorata dall’attrice romana Jasmine Trinca. Durante le riprese di “Vi perdono“, il suo primo film da regista, è rimasta piacevolmente sorpresa dalla sua interpretazione ritenendo che si tratti di una giovane dalle rare capacità in tema di recitazione. Il compagno che da sei anni le resta accanto, il giovane Riccardo Scamarcio, conosce bene la sua nuova passione ed è d’accordo con lei. La Golino ha, a tal proposito confermato: “E’ meravigliosa, non ce ne sono così. Confesso: se fossi un uomo le farei la festa!”. Lo ha confessato a Tu Style e la sua dichiarazione ha fatto subito il giro del web.

L’attrice napoletana, al suo primo film dietro la macchina da presa non ha dubbi e se di musa si deve parlare non vuole, al momento, cercare nessuna giovane attrice: la ragazza in grado di rendere al meglio i concetti che vuole esprimere è proprio Jasmine, tra l’altro molto bella. Per lei non risparmia complimenti ed, infatti, ha detto. “Sono felice dell’attrice che ho scelto, Jasmine Trinca. Ora capisco perchè dicono sempre che i registi si innamorano delle loro attrici!”.

Di poche parole invece, Valeria, quando le si chiede del suo amore reale, quello che l’accompagna da più di un lustro e anche lui attore e sex symbol, Riccardo Scamarcio. Sulla questione entrambi sono molto riservati e si chiudono a riccio, nonostante abbiamo anche uno stretto rapporto lavorativo. Lui, infatti è anche co-produttore del film. Tutti sanno, poi, che sono legati da un legame affettivo. La Golino ammette a tal proposito che non si tratta della prima volta che sono uniti pure sul lavoro e dice: “Avevamo già prodotto insieme Armandino e il Madre. Dopo anni ti stanchi di dipendere dai desideri degli altri. Un giorno mi piacerebbe dirigerlo”. Per loro spesso si parla di crisi, ma a quanto pare, si tratta solo di voci infondate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>