Kurt Cobain film: ci pensa Curtney Love

di Francesca Commenta

 

Courtney Love una ne pensa e cento ne fa, è proprio il caso di dirlo soprattutto se ci sono di mezzo fama e successo e se si può, in qualche modo, ricordare suo marito Kurt Cobain. L’artista morto giovanissimo per overdose, è anche padre della figlia Frances Bean. La cantante starebbe lavorando ad un film che parli di lui e a rivelarlo ci ha pensato una fonte vicina a Sam Lutfi, manager della cantante delle Hole. Quest’ultima ha detto che ha letteralmente bisogno di raccontare la sua versione dei fatti, ma è solo una idea che fino ad oggi non si è concretizzata.

Il ruolo di Courtney Love, che non vuole perdersi l’occasione, ovviamente, sarebbe quella di se stessa ricordando, certo con molto dolore il suo matrimonio con Cobain durato circa due anni prima che lui venisse trovato morto nel garage della sua casa a Seattle. In linea di massima, insomma, il progetto c’è ma la strada da fare è lunga, anche se potrebbe essere importante raccontare di colui che fu definito il “portavoce” della generazione X. Lei è comunque colei che gli è stata più accanto.

C’è anche da dire che, nonostante sia passato tanto tempo dalla morte, Cobain resta una figura forte nel panorama musicale e in altre occasioni è stato ricordato sul grande schermo. Non dimentichiamo pellicole come “Last Days” (2005) di Gus van Sant, versione romanzata degli ultimi giorni del rocker. Interessante per saperne di più, poi, è anche il documentario “Kurt and Courtney” (1998) di Nick Broomfield, incentrato sulla teoria secondo cui il cantante sarebbe stato ucciso. Solo teorie al momento che comunque non possono non incuriosire il pubblico. Di sicuro la Cbs ha parlato di una sitcom che potrebbe arrivare il prossimo anno. Si pensa proprio al simbolo dei Nirvana, gruppo di Cobain: “Smells Like Teen Spirit”. C’è però un problema che potrebbe fermare il progetto. E’ proprio Courtney Love ad essere in possesso della maggior parte dei diritti del catalogo di Cobain e c’è veramente da chiedersi se concederà mai il via libera necessario. L’unica grande verità è che in qualche modo lui ha lasciato il segno e il suo ricordo non muore nella mente dei fan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>