Mila Kunis e la vita da single

di Francesca Commenta

 

Quale sia davvero la strategia di Mila Kunis, sempre che ce ne sia una non è chiaro. Se la sua storia con l’ex marito di Demi Moore, Ashton Kutcher sembra andare a gonfie vele, lei si mostra nostalgica in merito al periodo in cui invece era da sola. Qualcuno dice che addirittura sarebbe pronta alle nozze con il suo bel compagno, ma poi con queste dichiarazioni lascia tutti senza fiato e ci si chiede quali siano le sue reali intenzioni. Intanto intervistata da Allure, ha confermato che quello da single è stato tra i periodi più belli della sua vita.

Sul giornale nel frattempo coglie l’occasione per spostare l’attenzione di tutte sulla sua avvenenza fisica e, del resto, è stata considerata come la donna più sexy del mondo. Vertiginosa la sua scollatura, mentre le gambe perfette sono in vista, ma quella sua affermazione proprio non è chiara. Che stiano prendendo in giro tutti e i due si siano lasciati? Che sia tornata libera, ma ancora non si sente di rilasciare dichiarazioni o, invece, sta cercando di confondere la carte e il conseguente gossip?

Durante l’intervista di rito al magazine, Mila Kunis ha detto che ci tiene molto alla sua privacy violata ogni giorno. Ecco che, infatti, ha detto:

In Rete si può vedere in quale Starbucks vado, quale palestra frequento. Cosa faccio di tutto il giorno. Mi espongo a un grande pericolo tutti i giorni e metto a repentaglio la vita delle persone che mi stanno vicine.

Insomma, il successo a volte può disturbare, ma fa parte del gioco, ancora di più per una come lei che è stata eletta nel 2012 “donna più sexy del pianeta”. Per quanto riguarda, poi, la carriera ha offerto la sua disponibilità per il ruolo di Anastasia Steele nel film erotico “50 sfumature di grigio”. Chissà se sarà lei a far parte del cast del film a tema erotico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>