Megan Fox torna al cinema dopo la gravidanza

di Francesca Commenta

 

E’ mamma adesso Megan Fox, ma non per questo ha perso il minimo smalto e resta bellissima e sexy come sempre. E’ ora dunque di tornare al cinema e la vedremo ad aprile nelle sale con Questi sono i 40” con Paul Rudd e Leslie Mann. Una commedia che è già stata anticipata da un video che in questi giorni circola su internet e mostra le scene più divertenti del lungometraggio.

La Fox veste i panni di Desi, una commessa del negozio di abbigliamento di Debbie (Leslie Mann),  che durante una scena si fa soppesare il seno dalla datrice di lavoro. Una parte tra il comico e l’imbarazzante ed, infatti, la stessa protagonista ha iniziato a ridere, tanto che la scena è stata tagliata.

A prescindere da questo però, lei è molto contenta di aver interpretato il film e dice:  “Erano iniziate le sessioni dei casting, che si svolgevano non con le classiche audizioni, ma con molta improvvisazione. Mi ero già incontrata con Judd, che mi aveva parlato della parte, chiedendomi se fossi stata pronta per un provino fatto d’improvvisazione, ed io gli ho risposto che sarebbe stato molto divertente per me, ma che non sapevo cosa ne avrebbero pensato gli altri. Così mi sono presentata ad una sessione, improvvisando con Leslie e Paul, di fronte a Judd ed ai produttori. A quel punto Judd ha detto, ‘Bene, tu e Paul siete sulla scena: lui ti fa delle domande anche se tu pensi che lui ci stia provando con te. Azione!’ Così abbiamo girato tutta la scena, è stato divertente, e a quanto pare ha funzionato”. Desi ricorda a Debbie che il tempo passa e in più non è nemmeno convinta della sua onestà e la Fox commenta: Non mi sono mancate occasioni per speculare un po’ sulle vendite. Per difendersi, Desi non esita ad accusare di furto la collega Jodi, interpretata da Charline Yi“. Siamo curiosi di vedere il film a questo punto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>