Veronica Castro torna a recitare?

di Francesca Commenta

 

Non conoscete Veronica Castro? Impossibile, soprattutto se avete più di venti anni. Si perché lei è stata la protagonista di soap opera di successo, anzi per la verità di una delle più famose: “Anche i ricchi piangono“. In trenta anni di carriera ha avuto ruoli di diva non sempre sorridente. E’ diventata povera, è rimasta sola, è stata tradita e poi amata di nuovo, ma nella vita reale assicura di non essere mai stata tanto al centro dell’attenzione. Conferma anzi di aspettare il grande amore.

Ville lussuose e matrimoni lampo non hanno fatto parte della sua vita e ad un certo punto ha anche deciso di allontanarsi dalle scene. Ora è tornata, a sessanta anni e intervistata da Vero tv ha provato a tracciare un bilancio della sua vita. Dice di avere avuto tutto, tranne il grande amore. Oggi di dedica alla sua famiglia ed ha una grande passione in particolare per un social network che è Twitter. Per rientrare nel mondo dello spettacolo dalla porta principale, le hanno chiesto di lavorare ad un programma televisivo ma ci sta ancora pensando.

La star originaria del Messico ricorda con nostalgia la serie che l’ha resa famosa che è  “Anche i ricchi piangono” e rivela: “Mi ha lanciato a livello internazionale e fatto conoscere questo genere in tutto il mondo. In Italia ha vinto il Telegatto. Molte puntate erano registrate il pomeriggio prima e montate il giorno stesso della messa in onda: quando c’era qualche flessione di share veniva modificato il copione con dei colpi di scena. In passato mi definivo una mamma part time perché ero sempre fuori per lavoro, ma quando ero presente esigevo molto, specie nello studio. Oggi sono una madre felice, ho due figli meravigliosi: Christian di 39 anni (avuto dall’attore comico messicano Manuel Valdes) e Michel di 32 (figlio dell’impresario Enrique Niembro).Il primogenito è un cantante molto amato nei Paesi latini e qualche settimana fa è uscito il suo ultimo lavoro discografico dove abbiamo cantato insieme due miei vecchi successi”. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>