Johnny Depp e le confessioni particolari

di Francesca Commenta

Jonny Depp ama stupire e su questo non ci sono dubbi. Non è la prima volta, infatti, che le sue dichiarazioni lasciano senza parole e accendono le fantasie erotiche più inconfessabili delle donne di tutto il mondo. Ha da poco raccontato che non indossa le mutande o almeno non lo ha fatto l’unica volta in cui forse non avrebbe dovuto dimenticarle.

Nei giorni scorsi, infatti, ha detto di essersi trovato in una situazione veramente imbarazzante per lui, ma fortunata per le presenti. Si era recato ad una recita scolastica del figlio e il protagonista, in versione super sexy è diventato lui. Poche ore prima, per la fretta dice, aveva indossato un paio di jeans e non aveva messo le mutande, ma appena arrivato in aula ha notato di avere un buco nei pantaloni che non lasciava nulla all’immaginazione.

Visto che comunque non ama molto questo tipo di indumento intimo ha trovato subito il modo di riparare al danno. Ha messo, infatti, del nastro adesivo a formare una toppa proprio nelle parti intime. Se ne è accorto cercando il portafogli e il passaporto e ha realizzato subito che stava per mostrare fin troppo. Non poteva far altro che rimediare, perché non aveva tempo di tornare a casa con il figlio Jack. Nonostante non abbia brillato per eleganza con il nastro adesivo attaccato dietro, almeno ha evitato il peggio e, comunque, ha attirato l’attenzione di tutti. Qualcuno si sarà ricordato della recita dei propri figli? Lo ha raccontato divertito, ben sapendo che avrebbe fatto effetto. Per ora intanto si gode un momento di elevata popolarità, visto che pure in Italia è richiestissimo. L’esordio in sala di “The Lone Ranger” è stato un successo e il botteghino non ha lasciato spazio a dubbi, facendogli incassare 1.420.000 euro. Con i suoi più che lauti guadagni, forse è il caso che pensi a comprare dei jeans nuovi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>