Nymphomaniac di Lars Von Tier distribuito anche in Italia dalla Goods Films

di Pina Commenta

Era addirittura partita una petizione sul web per trovare una casa di distribuzione italiana che si occupasse di portare il nuovo film del controverso regista danese Lars Von Tier anche sui nostri grandi schermi e finalmente è arrivata: “Nymphomaniac” arriverà anche nei cinema italiani il prossimo anno grazie alla Good Films.

Sembra che sia stato lapo Elkann, che poco tempo ha aumentato le sue quote della società fondata da Ginevra Elkann, Francesco Melzi d’Eril, Luigi Musini e Lorenzo Mieli, a volere fortemente che la sua casa di produzione e distribuzione cinematografica si prendesse l’onore e l’onere di portare il film più discusso del momento in sala.

Già dal titolo si comprendo il tema portante del nuovo film di Von Tier: la storia raccontata è quella di Joe, donna di circa cinquant’anni che viene trovata in un vicolo abbandonata e ferita con addosso i segni inequivocabili di una brutale violenza sessuale.

Il film parte da qui e si dipana attraverso il racconto delle avventure sessuali della donna, dalla sua infanzia fino ai tempi più recenti e dei tanti personaggi che ha incontrato sulla sua strada. “Nymphomaniac” è diviso in due parti, ognuna delle quale ulteriormente suddivisa in quattro capitoli.

Protagonisti dei diversi capitoli saranno altrettanti personaggi che hanno intrattenuto relazioni sessuali con Joe, interpretati da Willem Dafoe, Charlotte Gainsbourg, Shia LaBeouf, Uma Thurman, Udo Kier, Jean-Marc Barr, Caroline Goodall, Kate Ashfield, Saskia Reeves, Sophie Kennedy Clark, Michael Pas, Omar Shargawi, Christian Slater, Jamie Bell e Jesper Christensen.

Come accaduto anche in altri paesi, il film sarà distribuito in due versioni, una integrale e una censurata per il passaggio al cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>