James Franco s’infuria per il sequel di Spring Breakers

di Pina Commenta

DICHIARAZIONE SU SPRING BREAKERS 2: Questo non è stato fatto con il consenso di Harmony Korine o il mio consenso. L’originale era totalmente una creazione di Harmony e questi produttori stanno capitalizzando su quel film innovativo per fare soldi su un sequel debole. Voglio che tutti sappiano che chi è coinvolto nel sequel sta saltando a bordo di una nave avvelenata. Sarà un film terribile, con un’orribile ragion d’essere: fare soldi sulla creatività di qualcun’altro.  Si può immaginare qualcuno fare il sequel di “Taxi Driver” senza il consenso di Scorsese e De Niro? Follia! Sto parlando per Harmony e la sua originale visione e per ogni persona creativa che si preoccupa di preservare l’integrità artistica.

Queste le parole al veleno di James Franco, che appena saputo del sequel che ci sarà di “Spring Breakers” ha voluto dire la sua su Instagram.

Il nuovo regista del sequel, che s’intitolerà “Spring Breakers: The Second Coming” sarà Jonas Åkerlund, ma ancora nulla si sa del cast, che di certo non prevederà più James Franco. 

Siamo quasi certi che non ci sarà nessuno del cast del primo film, e che della sceneggiatura si occuperà Irvine Welsh. Insomma, questa rivoluzione in atto, avvenuta senza chiedere nemmeno il permesso ai protagonisti dell’originale, non è andata proprio giù a Franco, avrà ragione?

Si dice inoltre che sarà protagonista di un documentario proprio sulla sua vita, dal titolo “Franco: A Documentary”, a testimonianza di un certo egocentrismo dell’attore. Ma che dire, del resto gli artisti sono fatti così.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>