Trionfo del cinema italiano al Festival du Cinéma Méditerranéen de Tétouan

di Pina Commenta

Il cinema italiano, selezionato da MEDFILM FESTIVAL, trionfa al XXI Festival del Cinema Mediterraneo di Tétouan. Cinque anni dopo la vittoria di “Alza la testa” di Alessandro Angelini, l’Italia torna sul gradino più alto del podio con “Il giovane favoloso” di Mario Martone, che sabato 4 aprile, sospinto dagli applausi del pubblico e dell’apprezzamento della giuria, si è aggiudicato il Tamouda D’or – Grand Prix de la Ville de Tétouan (del valore di circa 7.000 euro).

La giuria, presieduta dal regista e docente franco-marocchino Ali Sekkaki e composta dal giornalista e critico cinematografico italiano Giona A. Nazzaro, dall’attrice spagnola Virginia de Morata, dall’attore egiziano Fathi Abdelwahab e dal regista marocchino Ahmed Boulan,ha attribuito, all’unanimità, il prestigioso riconoscimento al film di Mario Martone.

Nel Concorso Cortometraggi si sono distinti ReCuiem di Valentina Carnelutti e Stella Maris di Giacomo Abbruzzese, entrambi vincitori della Menzione Speciale della Giuria.

Queste le parole del regista Martone:

Sono molto felice del Gran Premio al Festival di Tétouan per Il giovane favoloso: grazie a un film che evidentemente sa parlare al cuore di spettatori anche non italiani  Leopardi viene scoperto e amato nel mondo. Ed è bella la coincidenza con l’uscita nelle sale in Francia prevista per l’8 aprile: Il giovane favoloso comincia nel migliore dei modi la sua vita internazionale. In particolare mi colpisce che il premio a un film su Leopardi sia stato assegnato in un festival del Maghreb, a dimostrazione non solo della consonanza fortissima delle nostre culture mediterranee, ma soprattutto dell’apertura e della curiosità che le società islamiche hanno verso il nostro mondo. Di questi tempi, un segnale bellissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>