Il Festival di Clermont-Ferrand di cortometraggi parla anche italiano

di Blogger Commenta

Il Festival di Clermont-Ferrand di cortometraggi parla anche italianoIl 31° Festival International du Court Métrage, in svolgimento a Clermont-Ferrand dal 30 gennaio al 7 febbraio, ospita, all’interno della 24esima edizione del Mercato, l’Italian Corner, uno stand promosso e organizzato dal CNC-Centro Nazionale del Cortometraggio e dalla CSC Production, con il contributo dell’ICE-Istituto Nazionale per il Commercio Estero. All’iniziativa aderiscono e collaborano alcuni dei più importanti Festival nazionali di settore: Cinema Corto in Bra di Bra (CN), Circuito Off di Venezia, Concorto di Pontenure (PC), Maremetraggio di Trieste, Riff Awards di Roma, Sedicicorto di Forlì.

La presenza italiana al maggiore Festival mondiale dedicato al cortometraggio si concretizza anche in diversi appuntamenti:

LUNEDÌ 2 FEBBRAIO, ORE 11, SALA B. VIAN
Screening CSC
Proiezione di una selezione di cortometraggi realizzati dagli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia nel 2008. I titoli selezionati:
Fisico da spiaggia (Beach Boy) di Edoardo De Angelis
Col sangue agli occhi (Blood-Stained Eyes) di Lorenzo Sportello con la partecipazione di QOOB
Il naturalista (The Naturalist) di Michele Tozzi, Federico Parodi, Gianluca Lo Presti, Giulia Barbera
La determinazione dei generi (The Will of Gender) di Ivan Silvestrini
Babau di Omar Bianco, Silvia Zappalà, Giuliano Poretti, Valerio Terranova
Nonsostare (Can’t Stand Here) di Gianluca Sportelli
A bicycle trip di Lorenzo Veracini, Nandini Nambiar, Marco Avoletta
Lo stato di natura (The State of Nature) di Marco Mangiarotti

MERCOLEDÌ 4 FEBBRAIO, ORE 18, ITALIAN CORNER (STAND. N. 20)
Italian Cocktail: rinfresco offerto dalla Regione Piemonte con prodotti tipici piemontesi.

GIOVEDÌ 5 FEBBRAIO, ORE 11, SALA B. VIAN
Screening CNC: Italian Short Films
Proiezione di una selezione dei migliori cortometraggi italiani realizzati nel biennio 2007/2008. I titoli selezionati:
Amici all’italiana (Making Friends, Italian Style) di Nicola Guaglianone
Babau di Omar Bianco, Silvia Zappalà, Giuliano Poretti, Valerio Terranova
Il cuore all’improvviso (Miranda’s Journey) di Catherine McGilvray
Last Kodachrome 40 for a Nizo S800 di Davide Pepe
Lost in Montanaro di Andrea Canepari
La moglie (The Wife) di Andrea Zaccariello
Il naturalista (The Naturalist) di Michele Tozzi, Federico Parodi, Gianluca Lo Presti, Giulia Barbera
Il torneo (The Tournament) di Michele Alhaique
Tutto bene (Everything’s fine) di Sergio Recchia

Presso l’Italian Corner, dove due monitor proiettano continuativamente ampie antologie di cortometraggi italiani, sono inoltre disponibili vari materiali informativi sulla produzione e sui festival nazionali di settore (schede dei film, programmi, bandi di concorso ecc.) ed è in distribuzione gratuita per gli accreditati il volume 33 FILMS – The history of Italian shorts from 1980-2008, curato da Lia Furxhi, realizzato per l’occasione dal CNC in lingua inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>