Le principesse dark al cinema vanno di moda

di isayblog4 Commenta

 

Al cinema come nella realtà, del resto il grande schermo è solo uno specchio di come cambiano i tempi. Le principesse una volta erano eleganti, delicate e annoiate. Oggi hanno voglia di fare, sono delle guerriere e cambiano il mondo. Con o senza uomo della vita accanto. Lo abbiamo visto con molti film, ma senz’altro negli ultimi mesi a farla da padrone in questo senso è stato Biancaneve e il cacciatore che se ha portato fortuna a livello lavorativo a Kristen Stewart, di certo non è accaduto lo stesso dal punto di vista amoroso.

Le fiabe cambiano e si adattano ai tempi e nello specifico, la pellicola è piaciuta molto anche se la sua interpretazione ai critici non è andata giù. Biancaneve con Lily Collins, che invece riprendeva la favola più o meno fedelmente, ha incassato molto meno. Insomma oggi c’è ancora molto spazio per l’amore, ma nulla è statico, tutto cambia ed è l’azione quello che rende emozionante la vita, anche quella a due. Il desiderio è quello di seguire gli eroi e di sognare di diventarlo e le storie classiche vengono quindi rivedute e corrette ad uso e consumo degli spettatori.

Questione forse un pò di mode, del resto, visto che certi libri di racconti per bambini in lingua originale sono abbastanza diversi di come Disney e co. li hanno portati sugli schermi. Della Biancaneve guerriera di Rupert Sanders si pensa quindi ad un sequel e ad Hollywood, l’idea è di mettere in scena anche altri principesse sotto una nuova veste che si adatti all’oggi.Ci sarà presto anche Gretel tra tuta di pelle e balestra in mano.Gemma Arterton, sarà protagonista insieme a Jeremy Renner di Hansel & Gretel: cacciatori di streghe, nelle sale a febbraio in 3D. La prossima estate, sarà il momento di Jack the Giant Killer, che mette insieme ben due racconti popolari: quello proveniente dalla Cornovaglia che narra di un uomo mentre era al potere Re Arthur uccise dei giganti e la storia dei fagioli magici. Due nuove versioni nei prossimi mesi anche per Il meraviglioso mondo di Oz, mentre a breve potremmo goderci in versione dark Pinocchio di Collodi di Guillermo Del Toro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>