Tom Hardy sarà Elton John in “Rocketman”

di Pina Commenta

Da cattivo a musicista delicate e geniale. È questa la trasformazione che subirà Tom Hardy, che abbiamo conosciuto come interprete del cattivo ne “Il cavaliere oscuro – Il ritorno”, per diventare Elton John sui grandi schermi.

È lui, infatti, l’attore designato ufficialmente a vestire i panni dell’artista inglese nel biopic “Rocketman”, le cui riprese inizieranno il prossimo anno,  molto probabilmente non prima dell’autunno 2014.

Tom Hardy ed Elton John non hanno una grande somiglianza fisica, e soprattutto Hardy fino ad adesso ha sempre interpretato ruoli da duro. Oltre ad averlo visto nel terzo episodio dedicato all’eroe dei fumetti Batman, infatti, Tom Hardy è stato anche protagonista di pellicole come “Lawless” e “Bronson”.

Ma la casa di produzione “Rocket Pictures”, che si occuperà del finanziamento del biopic su Elton John, della quale fanno parte anche David Furnish, attuale compagno del cantautore inglese, crede molto in questa scelta:

Tom ha un talento stellare che aggiungerà una profondità straordinaria alla storia. Come gli altri grandi di questo mestiere, anche lui ha dimostrato l’abilità di trasformarsi totalmente nel personaggio. Per questo siamo davvero fiduciosi che incarnerà il fisico e lo spirito di Sir Elton. Sarà un evento cinematografico unico.

“Rocketman” è stato scritto da Lee Hall, già premio Oscar per “Billy Elliot”, mentre la regia è stata affidata a Michael Gracey.

Per Elton John, il ruolo di produttore esecutivo di “Rocketman”. La pellicola racconterà una parte dell’infanzia di John (fin da piccolo Elton John è stato un virtuoso del pianoforte) per poi concentrarsi soprattutto sulla grande ascesa dell’artista negli anni ’60 e ’70.

/oto | Andreas Rentz/Getty Images Entertainment/Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>