One Direction: la boyband vince al box-office di questo weekend

di Pina Commenta

Sono Niall Horan, Zayn Malik, Liam Payne, Harry Stylese Louis Tomlinson i vincitori al box-office italiano di questo weekend di cinema.

Sì perché la nota boyband dei One Direction ha realizzato un film-concerto dal titolo “Where We Are – Il Film Concerto”, che racconta della loro ultima avventura live, di un incredibile tour in giro per il mondo.

Registrato al leggendario Stadio San Siro di Milano durante la tournée italiana degli One Direction, il film concerto ha regalato 75 minuti di show, la cui scaletta ha incluso tutti i successi della band, da “What Makes You Beautiful” a “Story Of My Life”. Prima del concerto, i fan hanno potuto anche curiosare dietro le quinte con 15 minuti di intervista inedita montata con esclusivo materiale del backstage del tour. 

Insomma davvero un evento imperdibile per tutte le directioners che hanno così affollato i botteghini di mezza Italia e hanno dato del filo da torcere a film come “The Equalizer” e “Maze Runner – Il Labirinto”. Infatti, in soli due giorni, “Where We Are – Il Film Concerto” è riuscito a fare meglio di questi due film tanto attesi.

Ma ecco l’intera classifica del box-office italiano che va dal 9 al 12 ottobre 2014:

  1. One Direction: Where We Are (1,1 milioni di euro: new entry)
  2. The Equalizer: Il vendicatore (979 mila euro; new entry)
  3. Maze Runner – Il labirinto (907 mila euro; new entry)
  4. Lucy (844 mila euro; 6,2 milioni di euro in 3 settimane)
  5. Tutto molto bello (791 mila euro; new entry)
  6. Annabelle (614 mila euro; 1,9 milioni di euro in 2 settimane)
  7. Fratelli unici (573 mila euro; 1,7 milioni di euro in 2 settimane)
  8. I due volti di gennaio (386 mila euro; new entry)
  9. Boxtrolls – Le scatole magiche (317 mila euro; 811 mila euro in due settimane)
  10. Sin City: Una donna per cui uccidere (300 mila euro; 1,2 milione di euro)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>