Lo Hobbit – La desolazione di Smaug, arrivano l’app e il gioco

di Pina Commenta

Manca davvero pochissimo all’arrivo sui grandi schermi italiani de “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug”, secondo capitolo della saga cinematografica tratta dal romanzo “Lo Hobbit” di J.R.R. Tolkien.

In questo episodio, Bilbo Baggins, insieme a Gandalf e ai tredici Nani daranno vita ad un’epica battaglia per la riconquista della Montagna Solitaria ed il perduto Regno dei Nani di Erebor.

Nel cast de “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug” troviamo ancora Ian McKellen riprende il ruolo di Gandalf il Grigio, Martin Freeman nel ruolo di Bilbo Baggins e Richard Armitage in quello di Thorin Scudodiquercia e, insieme a loro, una nutrita schiera di attori internazionali che comprendono Benedict Cumberbatch, Evangeline Lilly, Lee Pace, Luke Evans, Ken Stott, James Nesbitt e Orlando Bloom nel ruolo di Legolas. La regia di questo secondo episodio della trilogia tratta da “Lo Hobbit” al regista premio Oscar® Peter Jackson.

In attesa che il film esca nelle sale la Warner Bros, che distribuisce il film, ha annunciato l’arrivo di Fuga nei barili, il gioco on line raggiungibile a questo indirizzo: barrelescape.thehobbit.com, e l’applicazione per smartphone Diventa un elfo, che si può scaricare direttamente da becomeanelf.thehobbit.com/it/.

Lo Hobbit – La delusione di Smaug, la trama

“Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug” è il proseguimento delle avventure di Bilbo Baggins, del Mago Gandalf e de i tredici Nani guidati da Thorin Scudodiquercia che, dopo essere sopravvissuti all’inizio del loro viaggio inaspettato, proseguono il loro cammino verso Est, incontrando lungo la strada Beorn il cambia pelle, uno sciame di ragni giganti e i pericolosi Elfi della Foresta, i Nani arrivano a Lake-town e finalmente alla Montagna Solitaria, dove si troveranno ad affrontare il pericolo più grande: il Drago Smaug.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>